Ultime dal blog
Home / Le migliori spiagge del Giappone

Le migliori spiagge del Giappone

Kabira Bay, ishigaki Island, Okinawa
Kabira Bay, ishigaki Island, Okinawa

Se avete organizzato il vostro viaggio in Giappone nella stagione estiva, potreste improvvisamente venire assaliti dalla voglia irrefrenabile di concedervi una giornata al mare, complici le giornate calde e soleggiate; naturalmente, trascorrere qualche ora in spiaggia è rilassante e piacevole, ma significa anche sacrificare tempo alla scoperta di un Paese che ha davvero tantissime cose da far vedere: il mio consiglio spassionato, dunque, è di dedicare il vostro prezioso tempo in Giappone al mare solo se avete organizzato un tour di almeno un paio di settimane, altrimenti sarà sicuramente più caratteristico e suggestivo vivere un’esperienza all’insegna del relax nelle cittadine termali o nelle città e cittadine sulle Alpi.

Comunque, se avete fatto la vostra scelta di andare qualche giorno al mare, vorrete decisamente puntare il dito verso il non plus ultra, e se vi state chiedendo quali sono le migliori spiagge del Giappone, leggete questa pagina per avere le idee più chiare.

Spiagge di Tokyo e dintorni

Vi sembrerà incredibile che, a pochi km dal centro pulsante del Paese, ci sia spazio per distese di sabbia e per le acque del Pacifico; eppure, sia a Tokyo che nei dintorni ci sono diverse spiagge. Fra le tante presenti, quelle che vi consiglio sono:

  • ODAIBA

    L’isola artificiale di Odaiba è l’unica spiaggia inclusa nel territorio di Tokyo e, sebbene non abbia una buona qualità delle acque (è vietato fare il bagno), rimane un piacevole rifugio dalla frenesia della città; per i turisti (e non solo) che decidono di trascorrere qualche ora a prendere il sole, il Rainbow Bridge e i grattacieli di Tokyo fanno da sfondo.

    Come raggiungere Odaiba: collegata alla terraferma dal Rainbow Bridge, Odaiba può essere facilmente raggiunta con il treno della Yurikamome Line, che parte da Shimbashi, in circa 15 minuti (scendere alla stazione Daiba).
Da qui la spiaggia dista qualche minuto a piedi. In alternativa, se volete attraversare il Rainbow Bridge, ci vogliono circa 40 minuti di cammino.

  • Shirahama Beach

    Spostandoci da Tokyo alla Penisola di Izu, troviamo diverse spiagge, fra cui Shirahama Beach, considerata la più bella della zona. Meta prediletta dai surfisti, questa spiaggia ha una bella sabbia bianca e mare turchese; è sicuramente la meta ideale per uno o due giorni al mare.

    Come raggiungere Shirahama Beach: se non avete il japan rail pass, dalla Tokyo Station prendete il Ltd. Exp Super View Odoriko (circa 2 ore e mezza) per la stazione Izukyu Shimoda (circa 6440 yen); se invece avete il Japan rail pass, potete prendere lo Shinkansen Hikari e cambiare ad Atami con il Ltd. Exp Super View Odoriko per Izuku Shimoda e dovete aggiungere solo un supplemento. Per Shirahama prendete poi il bus numero 9 dalla stazione.

  • Spiagge di Kamakura

    Anche se non troverete la sabbia bianca ad aspettarvi, preparatevi lo stesso a grandi folle di persone che decidono di lasciare Tokyo e Yokohama per una giornata al mare.

    Come raggiungere le spiagge di Kamakura: dalla stazione di Tokyo, tramite la JR Yokosuka Line (inclusa nel JRPass), si arriva direttamente alla Kamakura Station (1 ora di viaggio, circa); da qui potete raggiungere a piedi alcune spiagge in una ventina di minuti.

  • Enoshima

    Nei pressi di Kamakura, è una località balneare molto rinomata (e, quindi, nei mesi di luglio e agosto particolarmente affollata). Windsurf e snorkelling sono gli sport più praticati, per chi preferisce una calma vita da bagnante non mancano ristoranti e negozietti appena fuori dalla spiaggia. Se amate gli scenari scogliosi, la parte meridionale di Enoshima non vi deluderà.

    Come raggiungere Enoshima con il japan rail pass: da Tokyo station prendere la linea JR Tokaido per la stazione Fujisawa (circa 50 minuti), poi da Fujisawa a Enoshima prendere la Enoshima Electric Railway (circa 11 minuti).

Ogasawara Islands

Amministrativamente fanno capo a Tokyo, in pratica si trovano nel nulla: a oltre 1000 km a sud di Tokyo, queste isole sono un vero e proprio puntino nell’Oceano Pacifico. Però, se avete voglia di raggiungerle con più di un giorno di viaggio in traghetto da Tokyo, non vi deluderanno: da Maggio a Ottobre il blu intenso delle loro acque sarà perfetto per bagni e gite subacquee, panorami mozzafiato vi circonderanno e la tranquillità è di casa; non abbiate, però, troppe pretese sui servizi offerti che, quasi sempre, sono ridotti all’essenziale.

Come raggiungere Ogasawara Islands: l’unico modo per farlo è via mare. 
Dal Takeshiba Pier di Tokyo parte, alle 10 del mattino, il traghetto Ogasawaramaru per Futami Port (Chichijima) che arriva a destinazione alle 11.30 del giorno successivo.

Okinawa

L’arcipelago di Okinawa è nel cuore dell’Oceano Pacifico e vanta sia un clima che un’ambientazione perfetta per chi vuole trascorrere un piacevole soggiorno al mare: sebbene le temperature siano abbastanza alte nel corso di tutto l’anno (le minime sono attorno ai 15 gradi d’inverno), la stagione per la vita da spiaggia va da Maggio a Ottobre.

Con la sabbia bianca, le acque turchesi e il ritmo della vita rilassato e spensierato sono tutte belle le spiagge di Okinawa, ma sicuramente non possiamo non citare Okinawa Main Island (l’isola principale) dove ci sono tantissimi resort e diversi punti dove fare snorkelling (Maeda Cape e Odo Kaigan).

Come raggiungere Okinawa Main Island: si può raggiungere questo arcipelago sia via mare che via aereo. 
Con il traghetto, ci sono collegamenti con Tokyo (44 ore di viaggio), Nagoya, Osaka, Kobe, Fukuoka e Kagoshima mentre via aereo il primo punto di approdo è Naha, la capitale, dove c’è il Naha Airport, collegato con le principali città del Paese (come Tokyo Haneda, Kyoto, Osaka, Kobe).

Per il trasferimento dall’aeroporto di Naha al vostro hotel, potete prenotare questa navetta.
Da Naha per raggiungere Maeda Cape: prendete il bus 120 fino a Yamada (80 minuti) e poi camminate per circa 20/30 minuti. In auto in circa 50 minuti prendete la super strada che collega Naha e Ishikawa IC.

Da Naha per Odo Kaigan: prendete il bus 89 dal Naha Bus Terminal fino all’Itoman Bus Terminal (60 minuti); qui prendete il bus 82 e scendete a Seimei Byoin-mae dopo 25 minuti. A piedi, sarete in spiaggia in 10-15 minuti di cammino. In auto, ci impiegherete 45 minuti dal centro di Naha.

Interessanti escursioni per sub si possono fare a Miyako Island che si trova a circa 300 kilometri da Okinawa Main Island. È la quarta isola più grande della prefettura di Okinawa dove si trova Yonaha Maehama Beach ed è considerata in assoluto la spiaggia più bella del Giappone secondo gli utenti di TripAdvisor.

Come raggiungere Miyako Island: al Miyako Airport (Miyakojima) atterrano aerei da Tokyo (partenza da Haneda, circa 3 ore di volo), da Osaka (Kansai) e dall’aeroporto di Naha nella Okinawa Main Island.

Dall’aeroporto al proprio hotel è preferibile utilizzare i mezzi privati, visto che i collegamenti via autobus sono poco efficienti: molti alberghi offrono il servizio gratuito di shuttle fra hotel e aeroporto (per esempio questo resort proprio sulla spiaggia Maehama; in alternativa potete scegliere di noleggiare un’auto o di muovervi in taxi.

Se avete deciso per la Kume Island, la spiaggia più interessante è sicuramente Hatenohama Beach, di cui vi basta sapere che è raggiungibile solo in barca (dal Tomarin Port di Naha ci vogliono 3 ore e mezza circa; se il tragitto prevede il passaggio da Tonaki Island ci mette 4 ore) per farvi capire le bellezze che cela.

Infine, a Ishigaki Island punterei direttamente a Kabira Bay, non tanto per le sue acque (peraltro, qui è vietato fare il bagno) quanto perché offre la rara opportunità di osservare i fondi marini tramite barche la cui base è di vetro.

Come raggiungere Ishigaki Island: l’aeroporto è direttamente collegato con Tokyo (partenza da Haneda, circa 3 ore), Osaka, Nagoya e Okinawa Main Island (Naha). Da qui partono i collegamenti via traghetti per le altre isole, come Kohama Island, Kuro Island, Yonaguni Island e Hateruma Island; per raggiungere Kabira Bay potete usare l’auto oppure i bus, tramite il servizio della Azuma Bus.

Spiagge che affacciano sull’Oceano Pacifico

Come potrete immaginare nelle migliaia di kilometri che formano la costa giapponese, le spiagge non sono certo rare, sia sull’Oceano che sul Mare del Giappone.
Sebbene le condizioni climatiche possano cambiare molto da una zona all’altra del Paese, in generale il periodo migliore per andare al mare è ovunque a Luglio e ad Agosto, periodi in cui potrete trovare anche una buona affluenza alle spiagge. Fra le numerose spiagge che affacciano sull’Oceano Pacifico, vi segnalo:

  • Jodogahama Beach

    Appena fuori Miyako, nella prefettura Iwate, trovate questa spiaggia il cui nome è già una bella promessa (letteralmente significa “terra dalla sabbia pura”). Non è un caso, quindi, che sia considerata la più bella spiaggia della Sanriku Coast e faccia parte del Sanriku Recovery National Park. Oltre alla purezza della sabbia, questa spiaggia è incorniciata da rocce e scogli e offre uno scenario così spettacolare da essere annoverata fra le prime 100 spiagge più belle del Giappone.

    
Come raggiungere Jodogahama Beach: dalla stazione di Tokyo – con il JR Tohoku Shinkansen – potete raggiungere la Morioka Station in circa 2 ore e mezza; da qui potete prendere il bus 106 che – in 2 ore e 10 – vi porta a Miyako; dalla stazione di Miyako prendete un altro autobus (Miyako-Jodogahama Line) che in mezz’ora vi porta a Jodogahama Beach;

  • Miho Beach (Shizuoka)

    Per circa 3 kilometri si estendono le bellissime spiagge (miste di sabbia e sassi) di questa località che ha costruito la sua fama con la vista mozzafiato sul Monte Fuji e con i bellissimi pini che la circondano.
    Come raggiungere Miho Beach: dalla stazione JR Shimizu di Shizuoka partono i Shizutetsu bus che collegano tutta la Miho peninsula con la città. Per arrivare a Shizuoka, da Tokyo con lo Shinkansen Hikari ci si mette circa un’ora (incluso nel JRP).

  • Katsurahama Beach (Kochi)

    Come raggiungere Katsurahama Beach: da Tokyo (Haneda), in aereo, si raggiunge Kochi in circa 1 ora e 20 minuti di volo; giunti a Kochi, l’aeroporto è collegato con la stazione da uno shuttle (40 minuti). Dalla JR Kochi Station partono i bus per Katsurahama Beach.

  • Megijima Island

    Piccola isola di Takamatsu, ha circa 200 abitanti ed è circondata dalle montagne che sono ricoperte da una fitta vegetazione. La spiaggia è sabbiosa e, nei pressi, ci sono i caratteristici Minshuku.
    Come raggiungere Megijima Island: un traghetto collega Takamatsu (distante circa 80 minuti di volo da Tokyo Haneda) con Megijima Island (venti minuti di viaggio, circa). L’imbarco è a Sunport Takamatsu, nei pressi del JR Takamatsu Station.

Mar del Giappone

Più freddo rispetto all’Oceano Pacifico e anche con differenze più marcate fra le varie località, il Mar del Giappone è altrettanto ricco di località balneari.

  • Chirihama Beach (Penisola di Noto)

    Se volete provare il brivido di guidare un’auto sulla sabbia, fate un salto qui, l’unica di tutto il Paese su cui possono circolare auto private sulla spiaggia.
    Come raggiungere Chirihama Beach: comprensibilmente, è bene noleggiare un’auto al Noto Airport (un’ora di volo da Tokyo Haneda) e percorrere l’autostrada Noto Satoyama Kaido.

  • Tottori Sand Dunes (Tottori)

    È la più larga spiaggia del Giappone e la maggior attrazione del Tottori; fa parte del Sanin Kaigan National Park. Fra le cose da fare qui, ci sono le traversate del deserto con il cammello, sandboarding e lanciarsi in parapendio.
    Come raggiungere Tottori Sand Dunes: Tottori dista circa 1 ora e 1 quarto di volo da Tokyo Haneda; l’aeroporto è collegato via bus alla stazione da cui partono gli autobus (Tottori Sakyu) per le Tottori Sand Dunes (20 minuti).

  • Momochihama Beach Fukuoka (Fukuoka)

    Ai piedi della Fukuoka Tower si estende questa spiaggia artificiale lunga circa 1 km, al cui centro si erge l’isola Marizon con ristoranti, negozi e sala per matrimoni.
    Come raggiungere Momochihama Beach: da Tokyo Haneda ci vogliono 110 minuti circa di volo per arrivare a Fukuoka; dall’aeroporto di Fukuoka, via metro, si arriva in 5 minuti alla Hakata Station da dove ci vuole circa mezz’ora per arrivare alle spiagge.

 

 
Japan Rail Pass
 

Potrebbero interessarti anche

8 commenti

  1. ciao alessandra mi chiamo renzo piacere di conoscerti e da un po che leggo le tue recensione e i tuoi consigli e ti volevo chiedere un consiglio. stavo pensando di fare 15 giorni tra osaka kyoto e okinawa

    la mia ragazza sta studiando i posti da visitare. e ho appena letto che nell’aeroporto di osaka dove arriviamo si puo affitare intenet illimitato portatile si chiama (Pocket Wi-Fi o ninja wi-fi) e sono che ho fatto un preventivo e per 15 giorni vogliono 81 euro. e ti volevo chiedere se mi puoi aiutare grazie

    • Ciao Renzo,
      se potete usare internet solo nel cellulare, ti consiglio di fare la sim che costa sui 30 euro e dura 14 gg di internet illimitato. Si acquista in aeroporto e in altri negozi a Tokyo.

  2. ciao Alessandra, ho appena acquistato sul tuo sito la navetta Van di Okinawa dall’aeroporto Naha all’hotel di riferimento più vicino al nostro appartamento che abbiamo prenotato. Non riesco ad acquistare la navetta Van per il ritorno dall’hotel di riferimento all’aeroporto Naha. Riesci ad aiutarmi?
    grazie mille

  3. Vi segnalo anche la spiaggia di Akune, in provincia di Kagoshima (profondo sud) Spiaggia bellissima, sembra di stare nei caraibi

    poi è perfetta nell’inverno per chi fa surf e nell’estate per chi fa windsurf o altri sport acquatici!

    Il paradiso!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.