Ultime dal blog
Home / feste in Giappone / Oggi in Giappone: festa dell’equinozio di Primavera

Oggi in Giappone: festa dell’equinozio di Primavera

Higan
Tombe degli antenati

L’arrivo della Primavera in Giappone è un evento fortemente sentito e festeggiato. Il 20 o il 21 Marzo, a seconda se l’anno è bisestile, in Giappone è festa nazionale e si festeggia l’equinozio di Primavera, lo Shunbun No Hi. Questa giornata speciale fa parte di un periodo di festeggiamenti più lungo, che dura una settimana ed è noto come la Primavera Higan.

Higan in lingua giapponese vuol dire “altra sponda” ed assume un doppio significato. Da un lato indica la fine della stagione fredda ed il passaggio ad una nuova, calda e in fiore, la primavera appunto. Dall’altro rappresenta il periodo del risveglio, della bellezza e del sublime e viene vissuto dal popolo giapponese con un senso metaforico, che indica il passaggio dal buio dell’ignoranza alla luce della sapienza.
L’Higan è per i giapponesi un insieme di pratiche che costituiscono un insegnamento di vita che porta al raggiungimento della felicità e della fortuna. Le pratiche da seguire sono il dare, i precetti, la perseveranza, la diligenza, lo zazen e la saggezza.

Le origini di questa festa non sono del tutto conosciute, ma essa fu istituita nel VII secolo dall’Imperatore di allora. Inizialmente erano i contadini a festeggiare e pregare in questo giorno per ottenere raccolti abbondanti. Oggi, invece, la festa è divenuta un evento sacro per l’intero popolo giapponese.
Nel giorno che precede la settimana di festeggiamenti si usa sistemare l’altare buddista, pulendolo e mettendo dei fiori freschi, si riordinano gli strumenti religiosi e le famiglie si preparano ad accogliere il cambiamento e l’arrivo della nuova stagione.

Il primo giorno della Primavera Higan si fanno delle offerte di riso cotto.
Nel giorno dell’equinozio, invece, i giapponesi festeggiano l’arrivo della Primavera riunendosi in famiglia e andando a visitare le tombe dei propri cari. Durante queste visite si omaggiano i defunti mostrando loro rispetto, innanzitutto risistemando e pulendo le lapidi, togliendo le erbacce e purificandole con acqua. Poi si abbelliscono le tombe con fiori freschi e colorati e incensi profumati. Infine si portano dolci e cibo per rallegrare le anime degli antenati. Si prega per ringraziare i cari defunti e per chiedere loro protezione.

Durante lo Higan, i giapponesi usano mangiare un dolce tipico, l’Ohagi, delle palline fatte con pasta di riso cotto e ripiene di marmellata di fagioli dolci.

L’ultimo giorno della settimana Higan si usano fare delle offerte con dolci e frutta.

Durante il periodo della Primavera in Giappone si trovano i Ciliegi in fiore, di grande bellezza e significato per il popolo giapponese. I petali vengono paragonati alla vita dei samurai, così breve ma intensa e ricca di colore e bellezza. La fioritura dei ciliegi, dunque, rappresenta la metafora della fragilità e brevità della vita.

 
Japan Rail Pass
 

Potrebbero interessarti anche

About Alessandra Sanna - Viaggi.city

Leggi anche

Tamaseseri matsuri a Fukuoka

Gennaio 2015 in Giappone: gli eventi

Gennaio, in Giappone, viene accolto con riti e tradizioni secolari che rendono il Capodanno qualcosa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.