consigli utili per il Giappone

Consigli utili per Tokyo e il Giappone

267 Condivisioni

Quante ore di volo ci vogliono dall’Italia al Giappone?

Il diretto Roma – Tokyo dura 12 ore.

Fuso orario?

In Giappone sono 7 ore avanti rispetto all’Italia quando c’è l’ora legale in Italia e 8 ore (sempre avanti) durante l’ora solare in Italia. Il Giappone non adotta l’ora legale. Qui puoi leggere come rimediare agli effetti del Jet Lag.

Quali sono i cibi tradizionali?

Cibi tradizionali giapponesi sono: sushi (pesce crudo su base di riso), sashimi (pesce crudo tagliato a fettine), misoshiru (zuppa a base di pasta di soia), soba (provate gli yakisoba!), udon e ramen (simili agli spaghetti, si mangiano in versioni sia fredde sia calde), shabushabu e sukiyaki (verdure, carne e tofu serviti in una grande pentola), tenpura (crostacei e verdure fritti), tofu (simile al formaggio, ma derivato dai fagioli di soia), onigiri (palle di riso condito in diverse maniere), takoyaki (polpette di verdura e polpo o verdura e gamberi), okonomiayki (tipico di Oaska, ha una base di farina e uova e sopra diversi e gustosi ingredienti come vari tipi di verdure, gamberi, uova, salse giapponesi, tonno essicato, ecc).
Le posate giapponesi sono i bastoncini di legno, chiamati Hashi, ma usano anche il cucchiaio per la zuppa di miso. Per saperne di più leggi il mio articolo sulla cucina giapponese.

Qual è l’orario di apertura dei negozi?

I negozi sono generalmente aperti dalle ore 10 alle ore 18/19 con chiusura infrasettimanale poiché spesso non viene effettuata la chiusura domenicale.

È necessario effettuare dei vaccini?

No, non ci sono vaccinazioni obbligatorie da effettuare.

Qual è il periodo migliore per visitare il Giappone?

I mesi migliori per visitare il Giappone sono da marzo a maggio in primavera e da settembre a novembre in autunno, ma chi ama i mesi invernali si potrà godere il Giappone anche in inverno, quando il clima è soleggiato e secco, raramente le temperature scendono sotto lo zero, eccetto che nelle zone del centro e del Nord.

In quale periodo posso vedere i ciliegi in fiore?

Essendo un evento naturale, si può parlare solo di statistiche e non di date certe, valide ogni anno e dipende anche dalla zona del Giappone che visiterete. In base alle date degli ultimi anni, ci sono probabilità di assistere alla fioritura dei ciliegi dalla fine di marzo agli inizi di aprile, indicativamente. Infatti, nel 2013 a Tokyo ci sono stati dal 16 al 22 marzo, nella zona di Kyoto dal 22 al 30 marzo; nel 2014 a Tokyo dal 25 al 30 marzo, a Kyoto dal 27 marzo al 2 aprile.

Che documenti servono? È necessario il visto?

Per entrare in Giappone è necessario essere in possesso del passaporto in corso di validità. Per il rilascio: Polizia di stato. Per i cittadini italiani che vogliono soggiornare in Giappone per turismo, per un periodo non superiore ai 90 giorni, non è richiesto nessun visto.
Il visto è necessario qualora si voglia soggiornare più di 90 giorni o per motivi diversi dal turismo.

In Giappone sono accettate le carte di credito e postepay?

Il mezzo di pagamento più diffuso in Giappone sono i contanti. Generalmente le postepay non sono accettate, mentre negli hotel sono accettate le carte più diffuse come Visa, Mastercard, American Express, così come nei ristoranti internazionali (per es. Bubba Gump, Hard Rock Café, ristoranti tedeschi, inglesi, ecc.) ma in moltissimi ristoranti giapponesi e nei negozi purtroppo accettano solo contanti.

AVVISO: Dal 19 aprile 2013 (tuttora valido a ottobre 2016) è temporaneamente sospeso il servizio di prelievo negli Atm, quindi anche nei 7-eleven, con bancomat del circuito Maestro e Cirrus munite di chip ed emesse fuori dal Giappone, mentre non ci sono problemi con le carte di credito MasterCard, Visa (no postepay) e American Express. Generalmente, le carte di credito funzionano mentre con i bancomat ci sono dei problemi.
—> Con la mastercard e cirrus è possibile prelevare in Giappone presso questi sportelli della AEON Bank. Non si sa ancora quando il problema verrà risolto

Dove e quando prelevare?

Il mio consiglio è di munirvi di yen prima di partire, ma solo se trovate un cambio molto favorevole, altrimenti, la cosa migliore è prelevare in aeroporto appena arrivate, negli ATM internazionali dove le carte vengono accettate maggiormente (io nel settembre 2016 ho prelevato all’aeroporto del Kansai in un atm della seven eleven bank con bancomat delle poste e mediolanum).

Posso assistere all’asta dei tonni al mercato Tsukiji?

Funziona in questo modo: sono ammesse fino a 120 persone al giorno e bisogna registrarsi al 1° piano del “The Fish Information Center” che si arriva dall’entrata del ponte (Kachidoki Bridge entrance). Ci si può registrare dalle 5 del mattino e conta che si fa la fila, quindi prima arrivi e prima hai possibilità di registrarti ed entrare quel giorno.
I visitatori sono divisi in due gruppi da 60 persone in ordine di arrivo; il primo gruppo può assistere all’asta dei tonni dalle 5:25 alle 5:50, mentre il secondo gruppo dalle 5:50 alle 6:15. Si possono scattare foto senza il flash e bisogna stare attenti a non intralciare il lavoro nel mercato perché è molto trafficato.

Qual è la situazione sanitaria?

L’assistenza sanitaria in generale è molto buona. I medici locali sono preparati e gli ospedali ben organizzati. Si riscontrano tuttavia difficoltà a reperire medici e personale paramedico in grado di parlare lingue straniere.
I costi per l’assistenza sanitaria sono molto elevati, pertanto si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese in caso di necessità.

Quali sono i numeri di emergenza?

I numeri da chiamare in caso di emergenza sono il 119 per contattare l’Ambulanza o i Vigili del Fuoco (attivo 24/24 anche in lingua inglese) e il 110 per la Polizia.

Il mio cellulare funzionerà in Giappone?

Funzionano tutti i cellulari UMTS, ossia quelli 3G (di terza generazione), ma non quelli GSM, ma ormai tutti i cellulari sono umts quindi non ci sono problemi.

Chiamate verso l’Italia

Il mio consiglio è di comunicare via Skype (sia chiamate che chat), appena si ha una connessione internet (in hotel, in molte stazioni della metro, nelle varie catene di fast-food ecc.).

Wifi in Giappone

Se volete sempre internet sul vostro telefono, potete noleggiare in Giappone un pocket wi-fi che vi permette l’utilizzo illimitato di internet per tutta la durata del soggiorno, come spiego in questa pagina.

Come sono le prese di corrente?

In Giappone la corrente elettrica è erogata a 100, 110 volt. A Tokyo e nel Giappone orientale (Kawasaki, Sapporo, Yokohama e Sendai) la frequenza è a 50 Hz, mentre nel Giappone occidentale (Osaka, Kyoto, Nagoya, Hiroshima) è a 60 Hz.

La maggior parte degli apparecchi elettrici italiani funzionano abbastanza bene, per esempio la mia piastra per i capelli funziona tranquillamente nonostante abbia un voltaggio di 120v, idem lo spazzolino elettrico e il carica cellulare. Basta un semplice adattatore per la presa, uguale a quello per gli Stati Uniti.

È vero che il Giappone è un Paese sicuro?

Sebbene il Giappone sia un Paese sicuro, anche di notte e sui mezzi pubblici, è sempre opportuno usare le normali precauzioni a salvaguardia della propria sicurezza.
Si consiglia di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel Paese sul sito: dovesiamonelmondo

Che mezzo di trasporto è più conveniente usare?

La metro è il mezzo più conveniente e più comodo per spostarsi all’interno di una città (soprattutto città come Tokyo), oppure in bus (per esempio a Kyoto), mentre per spostarsi da una città all’altra sono consigliabili i treni della JR, inclusi i famosi treni proiettile (Shinkansen); per sapere se ti serve il japan rail pass leggi questa pagina.

È valida la patente italiana?

Per guidare in Giappone, a partire dal 1° dicembre 2013, gli italiani non residenti in Giappone devono munirsi di patente internazionale rilasciata dall’Italia ai sensi della Convenzione di Ginevra del 1949 (modello ‘Ginevra 1949’).
Non è dunque più valida la regola secondo la quale gli italiani non residenti in Giappone potevano guidare con la patente italiana tradotta ufficialmente dalla JAF o dalle autorità consolari italiane.

Chiamate e prefissi

Per chiamare l’Italia dal Giappone, il numero da comporre è 01039, seguito dal prefisso (incluso lo zero iniziale) e dal numero che si intende raggiungere.
Sono in commercio numerose schede internazionali, acquistabili presso i Convenience Store.

Come posso spedire una cartolina?

Le cartoline e i francobolli (per l’Italia ne serve uno da 70 yen) si possono acquistare nei numerosi konbini (convenience store, per es.: Seven Eleven, Family Mart, LAWSON ecc.) e imbucarle nelle apposite cassette con la scritta POST che trovate per strada.

Le indicazioni sono soltanto in giapponese?

Le indicazioni sono dappertutto anche in inglese e in caratteri occidentali.

I vostri consigli

Suggerimento inviato da Ilaria

Acquisto sim giapponese per internet.
Ho acquistato una sim “usa e getta”. Facendo qualche confronto tra operatori, ho visto che la soluzione più conveniente per me era questa.

In parole povere, hai 14 gg di traffico dati (quindi internet, google maps, whatsapp, skype – no SMS o chiamate).

Puoi scegliere tra due modalità:
– 1 GB massimo di traffico da usare in 14 gg alla velocità massima disponibile
– 300 kbps di velocità di massima, sempre per 14 gg.
La sim si ordina su internet e puoi decidere di farla recapitare al tuo albergo o all’ufficio postale dell’aeroporto (in tal caso c’è qualche spesa di trasporto).

La spesa totale è stata di circa 32 € e per me è stato proprio prezioso. Anche per comunicare con casa, perchè ho semplicemente inserito la sim nel mio telefono, seguito le istruzioni per configurare la connessione, e TADAN! tutti i miei contatti mi aspettavano su whatsapp, non ho dovuto cambiare numero! Passate le 2 settimane, si disabilita da sola.

Come per molte altre cose, essendo studiata per i turisti, bisogna comprarla su internet qualche giorno prima della partenza, lì non è possibile reperirla. Sul sito si trova anche l’elenco dei cellulari con cui risulta sicuramente compatibile. Il mio smartphone non era nell’elenco, ma ha funzionato lo stesso. Fondamentalmente credo basti un telefono abbastanza recente (il mio samsung ha già un anno e non ha avuto nessun problema! e non è certo uno dei più tecnologici…)

Suggerimenti inviati da Paolo Lauri:

– Per chi paga con la Visa in molti negozi e grandi magazzini in Giappone, sono previsti degli sconti o dei regali, guarda qui la lista di questi negozi.
– Con la presentazione del passaporto, in appositi punti convenzionati ed anche agli Aereoporti, è possibile avere il rilascio di credenziali per l’uso gratuito di WiFi in tutta Tokyo e numerosi dintorni. In pratica centinaia e centinaia di hotspots gratuiti a Tokyo e dintorni!!!
I dettagli li trovate qui.

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (14 voti, media: 4,50 su 5)
Loading...
 

Potrebbe interessarti leggere anche:

  

I tour imperdibili

 

338 commenti su “Consigli utili per Tokyo e il Giappone”

  1. Ciao Alessandra,
    non so se hai ricevuto la nostra email di ritorno dal viaggio organizzato con te…

    Sulla questione atm e prelievi, volevo segnalarti la nostra esperienza ad agosto 2014: con le carte di circuito Maestro con chip si può prelevare SOLO negli atm Aeon Bank abilitati (a Kyoto non ce ne sono… bisogna andare fino a Nara!). A differenza di quanto scrivi tu qui sopra, queste carte NON funzionano negli uffici postali!

    Grazie ancora per i tuoi consigli, non vediamo l’ora di un altro viaggio in Giappone! 😉
    Ciao!

    1. Ciao Silvia,
      ti ho risposto il 21 agosto all’email… grazie per avermi scritto!
      Per quanto riguarda il prelievo negli uffici postali, avete provato a prelevare all’ATM o presso lo sportello con la persona addetta?

  2. Ciao,
    Ho una domanda farti! Ad ottobre andrò in Giappone, mi si è presentato però un problema, cioè le poste italiane in zona da me nn fanno cambio valuta, la banca ha problemi a reperire gli yen e gli atm in Giappone non funzionano con il circuito Maestro e Cirrus. Non so come fare…a questo punto dove mi consiglieresti di cambiare i soldi? Oppure l’atm é sospeso solo fino ad agosto?
    Grazie mille in anticipo
    Imma

      1. Abito in provincia di Caserta. La posta a Caserta centro che risultava disponibile per il cambio valuta sul sito delle poste, hanno detto che nn portano yen. Mi sarebbe stato utile utilizzare la carta che ho presso l’atm in Giappone…c’è un sito che posso consultare che aggiornano continuamente se l’atm funziona oppure no?

          1. Allora è meglio se trovi i yen prima di partire, è un consiglio che posso darti, perché è davvero un problema trovare degli atm per il prelievo con la tua carta.
            Questa è la lista degli atm dove prelevare in Giappone.

        1. Cara Imma, e ….Grazie Ale, non volevo assolutamente scaldarmi, ma considerando la mia esperienza oltre che bancario in pensione, (sono stato 4 anni consulente esterno di Alpitour e da un anno socio in una grossa agenzia di viaggio in centro a Bologna quindi ovviamente sempre in giro per il mondo in quattro anni una sessantina di viaggi tutti documentati nella mia pagina FB con 3000 fotografie) volevo solo darti dei consigli “monetari” per farti risparmiare ed ovviamente non riempire le tasche alle BANCHE!!! Ciao

    1. Ciao, io sono rientrata da una settimana dal Giappone e , per quel che riguarda i metodi di prelievo o pagamento, ti consiglio vivamente di portarti tutto il contante in euro e cambiarlo li, nei vari uffici di cambio, dislocati dappertutto.
      Io avevo con me 2 carte di credito VISA, 2 maestro ed 1 postepay. Nada. Nulla. Non riuscivo ne a prelevare ne a pagare. A quel punto ho cambiato volta x volta tutti gli euro in mio possesso e ti assicuro che il cambio e’ molto più favorevole di qui.
      E cmq sono molto restii al pagamento con carte, prediligono il cash. Considera anche che sono stata a Tokyo e Kyoto, quindi 2 città importanti.
      Ottima scelta il Giappone.
      Buon viaggio
      Mf

      1. Ciao Maria,
        Grazie miller per la info…penso proprio di fare come hai detto, porto gli euro e poi li cambi una volta arrivata in Giappone. Il cambio valuta all’aeroporto é buono?

        1. Scusami se intervengo, ma da pensionato bancario…. Che il 15.9 sarà a Tokio volevo dirti che ho appena acquistato yen in Intesa SanPaolo (ordinandoli qualche giorno prima) e li ho avuti ad un cambio con euro di 136 yen. Un amico che è stato tutto il mese di agosto in Giappone li ha cambiati in loco a 115 118 quindi un cambio peggiorativo del 15 %. Quindi fai tu se vuoi rimetterci cambiali in Giappone. Magari all’aeroporto dove SICURAMENTE ci perderai ancora di più. Ciao Roberto Cristiano

          1. Non c’era bisogno di scaldarsi, non sto togliendo i soldi dalla tasca di nessuno. Cmq se non avessi avuto problemi con la banca che non riesce a fornirmi yen, secondo te decidevo di partire da Roma fiumicino con i soldi tutti in euro? Spero che la mia banca prima di partire li procuri, altrimenti non ho altra scelta che cambiarli in Giappone stesso.

          2. Ciao Imma, non credo che Roberto volesse offenderti, anzi, sicuramente il suo intento era quello di darti un consiglio…
            Se abiti in provincia, se posso permettermi ancora un suggerimento, potresti chiamare qualche banca in città e valutare di passare a prenderli.

  3. Ciao Alessandra,
    io e mio compagno pensavamo di andare in Giappone dal 24/12 al 5/01, toccando Tokyo, Kyoto, Nara, Iroshima e tutto ciò che possiamo in questi 12 gg..
    La prima domanda è questa: un tour del Giappone in questo periodo è fattibilen o ce lo sconsigli?
    Le altre te le porrò dopo!
    Intanto grazie e complimenti per il sito, è toghissimo!

      1. Ciao Alessandra, ho già individuato il volo SwissAir con partenza il 24
        dicembre e rietro il 5 gennaio, ho la fortuna di avere un cognato che ha un’agenzia di viaggi, ma che ha viaggiato molto meno di me!
        Abbiamo girato parecchio x il mondo, ma è la prima volta che pensiamo di andare in Giappone, e devo dire che la cosa ci intriga tantissimo, ma allo stesso tempo ci spaventa un po’…non so perchè, forse per questa troppa ‘tecnologia’ e per la perfetta organizzazione che caratterizzano il paese…siamo abituati a paesi un po’ più ‘spartani’!
        So che per poter prendere il treno col JR pass bisogna ogni volta prenotare il posto…vuol dire che posso farlo da qualsiasi stazione o da quella di partenza? mi basta l’inglese o devo sapere anche qualche ‘parola chiave’ in giapponese?
        L’idea è di stare i primi 4 gg a Tokyo, poi andare a Kyoto e da li vedere Nara, Osaka, Hiroshima e qualsiasi altra cosa si possa vedere in 7 gg, poi tornare a Tokyo x i gg successivi…secondo te ci basta un JR pass x 7 gg, o ci occorre anche x Tokyo??
        Com’è il clima nelle zone che vorremo visitare? troveremo molto freddo??
        Avevo in mente un sacco di domande e ora me le sono perse…ma mi torneranno in mente…
        altra domanda, altra domanda: se da tokyo volessi andare fino a nikko e sul monte Fuji, mi occorre il JR pass? altrimenti quanto ci costerebbero i trasferimenti?
        Grazie!
        Attendo tue…Grazie 1000!

        1. Ciao Alessandra,
          andare in un Paese ben organizzato dovrebbe rassicurarti, non spaventarti 🙂
          La prenotazione dei posti, è necessaria solo per gli shinkansen e puoi farlo anche prima di salire sul treno. Trovi tutto in inglese.
          L’itinerario va bene, attivi il JRP alla partenza per Kyoto e devi tornare a Tokyo entro il settimo giorno di validità del pass. Il treno per Nikko non è caro, quindi puoi farlo anche senza il JRP, mentre al monte fuji ti consiglio di andarci con questo tour organizzato perché secondo me te lo godi di più, comprende anche una mini crociera sul lago Ashi e un giro in cabinovia.
          Mi chiedevi del clima… è inverno e c’è freddo ovviamente, come anche in Italia, ma è il periodo meno piovoso dell’anno, quindi basta coprirsi 🙂

        2. l’inverno da tokyo in giu, e’ nettamente meno freddo dell’italia(milano). Ma più umido. Lo scorso inverno, natale e capodanno non ha mai piovuto. Anche se pero a tokyo ha nevicato a fine gennaio – febbraio. comunque e’ molto umido.
          A natale a Hiroshima nevicava al mattino, ma a mezzogiorno c’era il sole, 15-18gradi, e si stava in maglietta. Ma la sera ci va il cappotto. Per andare fino al McDonald il giapponese non serve. Poi ovvio che con un po di vocaboli Giap si puo andare “più lontano”. Vogliono solo contanti ( e possibilmente solo Yen). Puoi cambiare anche sul posto, nelle citta’, alla posta, ecc. Non ti rubano sul cambio come in italia. Dimentica il banco posta, postepay, ecc. Invece le carte di credito, quelle vere, funzionano. Per il resto, parlare a bassa voce, non esibire tatuaggi, e tutto diventa scorrevole

  4. Ciao Alessandra!
    Complimenti per il blog molto ben fatto e per la pazienza che hai nel rispondere a tutti , anche a me ovviamente 😉
    Ti pongo due quesiti , ecco il primo
    A) come ferie ho solo e soltanto una quindicina di giorni a Gennaio e mi piacerebbe molto visitare la città di Tokyo , mi rendo conto del periodo invernale non è il massimo per una vacanza , ma a Tokyo cosa mi dovrei aspettare? è godibile oppure è meglio soprassedere fino a quando potrò muovermi in estate? Io sono un gran camminatore e , come faccio sempre , uso pochissimo la metropolitana e amo “perdermi” nei luoghi periferici delle città che visito…..rischio il congelamento?
    B) ho letto di vari problemi con la postepay , a volte funziona a volte no , io ho anche una carta di credito quindi diciamo che ho le spalle coperte , ma ho anche letto che i giapponesi alla fine fine tanto tecnologici non sono e amano il buon vecchio contante , ora tu mi consigli di cambiare gli euro a Tokyo oppure mi costa meno prenotarli qui in Italia?? Mi è capitato anni fa ( quasi una quindicina) per un viaggio a Londra che a conti fatti era molto più conveniente il cambio qui in Italia che non a Londra…..con lo Yen come la mettiamo???
    Grazie per la pazienza di aver letto tutto il mio mini romanzo!!!
    ciao!

    1. Ciao Gino, grazie! La pazienza c’è sempre ma purtroppo è il tempo che manca per rispondere a tutti, siete davvero tanti e sto facendo di tutto per mettere più informazioni possibile sul sito per evitare di essere inondata di commenti e di email 🙂
      Rispondendo alle tue domande, ti stupirai ma in Giappone è molto meglio andare da dicembre a maggio piuttosto che in estate… quindi io andrei tranquillamente a gennaio, certo, il clima sarà freddino, più o meno come a Milano nello stesso periodo, ma ne vale la pena. Io una volta ci sono stata a febbraio e il cielo era sempre bello limpido e non è mai piovuto.
      Io non consiglio di cambiare gli euro in Giappone o negli aeroporti, ma in Italia, è più conveniente. Chiedi alle poste o in banca e scegli chi ti applica la commissione minore 🙂

  5. Ciao Alessandra quest’anno sono andata a tokyo i primi giorni di aprile per vedere i ciliegi in fiore. Adesso vorrei partire in autunno per vedere gli aceri che si colorano di rosso…. Sapresti consigliarmi il mese ideale e se ad inizio, metà o fine mese…grazie mille.
    Ps: sapresti consigliarmi anche qualche zona di Tokyo sconosciuta ai turisti …. Grazieeee

    1. Ciao Xenia,
      direi che verso metà ottobre è il periodo ideale 🙂 Se posso aiutarti, fammi sapere da quale aeroporto parti e quanto vorresti stare in Giappone. Viaggerai da sola o in compagnia? Per le zone meno turistiche… ci sto lavorando, in questi giorni pubblicherò un articolo 🙂

  6. Ciao
    complimenti per tutti i suggerimenti davvero utili che dai.

    Prossimamente mi rechero’ in Giappone per un paio di mesi, saro’ di base a Yokohama.

    Volevo chiederti qualche consiglio su visite da fare durante i weekend (citta, mezzi, tempi per i trasferimenti, dove dormire o se e’ possibile fare anche gite in giornata)

    Quanto contante dici di portarsi? Ho sentito anche io di difficoltà con mastercard

    Ho un ultima informazione ma non so se puoi darmi qualche risposta. Io verro’ anche per business (riunioni, conoscere persone, contratti…) per condo della azienda italiana per cui lavoro. In ufficio mi hanno detto che non serve il visto perche il soggiorno e’ inferiore a 90 gg. All’ arrivo cosa devo dichiarare come motivo TURISMO o BUSINESS?

    per le procedure doganali ho sentito il consolato e mi hanno confermato che posso mettere BUSINNES senza visto se il soggiorno e’ inferiore a 90gg

    Restano valide le richieste di suggerimenti per visitare il Giappone nei WE facendo base a Yokohama

    Grazie

    1. Ciao Massimo,
      sì, se il soggiorno è inferiore ai 90 giorni puoi viaggiare senza visto per turismo e per business, l’importante è non ricevere nessun compenso da aziende giapponesi.
      Dato che starai molto tempo in Giappone, ti consiglio di portarti anche una carta di credito Visa per poter prelevare più agevolmente, comunque ci sono tanti ATM dove prelevare anche con mastercard, ho messo il link in questa stessa pagina.
      Come gite in giornata fuori Tokyo ti consiglio Kamakura, Nikko, Museo Ghibli e Monte Fuji. Non so in che periodo sarai in Giappone… sai già le date? Hai già prenotato un albergo a Yokohama?
      Fammi sapere

      1. Ciao
        avevo gia risposto qualche giorno fa ma non vedo pubblicato il messaggio.
        Nel frattempo sono arrivato in giappone da 2 gg, l’albergo l’ha prenotato la mia azienda, zona Kannai.

        Prima impressione fa un caldo!
        Confermo la difficolta’ di prelevare con mastercard e forse anche con AmericanExpress, purtroppo avevo richiesto una Visa ma non mi e’ arrivata in tempo, forse si puo prelevare agli uffici postali (tutti gli altri ATM non mi riconosce le carte mentre in quelli postali si)
        Inoltre e’ difficile pagare con carta (Taxi e molti ristoranti non hanno il pos) dove ho trovato il pos ho pagato tranquillamente.

        Se volessi fare un we intero ad esempio ad Osaka o Kyoto, che mezzi e tariffe mi consigli? Strutture ricettive? E’ fattibile in un WE?
        Per il monte Fuji hai qualche consiglio

        WIFI gratuiti non ne trovo, ma oggi mi arriva la SIM Dati che dura 15gg consigliata in questa pagina, poi vi faccio sapere.

        Grazie.

        1. Ciao Massimo,
          i tuoi “forse” non ci aiutano! Per favore se devi darci notizie sul prelievo, devi esserne sicuro perché le informazioni ci arrivano già abbastanza contrastanti. Se con la American Express non hai provato a prelevare, aspettiamo che verifichi personalmente così ci dai un’informazione corretta.
          Sì, le carte non sono accettate in moltissimi posti, come ho già detto tante volte, è meglio portarsi dietro dei contanti, anche se è scomodo!
          Per fare un weekend nel Kansai dovresti avere un japan rail pass perché la tratta è un po’ cara. Comunque, ti consiglio di andare a Kyoto, dalla stazione Shin-Yokohama partono gli shinkansen, puoi prendere l’Hikari che ti porta a Kyoto in 139 minuti. Altrimenti, puoi visitare Kamakura e Nikko, molto più vicine e meno costose. Per il monte fuji ti consiglio questo tour, la disponibilità parte dal 30 agosto.

  7. Ciao 🙂 volevo dirti grazie perchè la tua pagina mi è stata molto utile 🙂 io partirò a breve per Tokyo, e volevo chiederti una cosa che sembra stupida xD Io oltre ad essere celiaco ho altre allergie alimentari, è possibile nei ristoranti ordinare magari soltanto il riso bianco senza i loro condimenti e/o semplice carne di maiale o di manzo? I menù prevedono anche questa possibilità oppure gli va spiegato?
    Grazie mille in anticipo 🙂

    1. Ciao Andrea,
      nella cucina giapponese il riso bianco senza condimenti si mangia al posto del pane, quindi lo trovi spesso nei piatti. Per quanto riguarda le allergie, sarebbe meglio imparare le parole in giapponese (magari lo scrivi in un foglio e te lo porti dietro), in modo da evitare problemi.

    2. Andrea, stavo per rispondere, ma sono stato immediatamente preceduto. Dico solo ottima idea quella dei “pizzini” , rigorosamente in lingua locale. Come ti e’ stato detto, il riso bianco lo trovi da solo quasi dappertutto. Con una decina di foglietti ben tradotti puoi andare sul sicuro, soprattutto nei ristorantini tipici, …

  8. Ciao Alessandra,

    Grazie per tutti i tuoi consigli. Utilissimi!
    Vorrei chiederti come posso visto che rimango in Giappone per 2 mesi e mi servirebbe una scheda sim con solo internet. Quanto potrebbe venire a costare, e dove potrei acquistarla in Giappone? Potrei acquistarla anche in Italia?
    Grazie mille,

    Ramona

      1. Ok, grazie! Vorrei sapere se le carte maestro funzionano per prelevare soldi. E anche la Genius Card. 🙂
        Grazie!

  9. Ciao ! complimenti per il tuo sito !!!
    Posso approfittare e farti delle domande ?

    – non so che carta farmi per prelevare soldi in giappone, avevo in mente di farmi la visa, secondo te funziona ?

    -conosci dei buoni hotel economici a tokyo, a shibuya, a shinjuku e ad akihabara ?

    grazie in anticipo

    1. Ciao Valentina,
      la carta postepay non funziona quasi da nessuna parte né per i pagamenti né per il prelievo, ti consiglio di portarti un po’ di contanti e una carta di credito.
      Per quanto riguarda gli hotel, fammi sapere le date esatte del viaggio, quante persone siete e quanto volete spendere a notte.

      1. Ciao, ti faccio i miei complimenti per il sito.
        Leggendo la discussione sulle carte di credito, volevo chiedere se intendevi la postepay su circuito visa o quelle su circuito MasterCard che non funzionano, visto che tra qualche giorno parto per il Giappone.
        Io ho quella standard su circuito visa electron e fino ad ora avevo sempre letto che funzionava, l’unico problema era che non funzionava in alcuni orari della giornata.
        Grazie in anticipo per le risposte

        1. Ciao Marco,
          io riporto le segnalazioni che mi mandano. Personalmente non ho usato in Giappone la Visa quindi non so dirti di prima mano, ma alcune persone mi hanno detto che la Postepay prepagata (circuito visa) non hanno funzionato né per il prelievo né per il pagamento

          1. Ciao Alessandra, mi trovo ora ad osaka e ti confermo, che purtroppo con la Postepay su circuito Visa Electron, sono riuscito a prelevare da un ATM delle poste qui ad Osaka mentre non sono riuscito a fare dei pagamenti quando ero a Tokyo settimana scorsa , sono riuscito però a pagare con una postepay su circuito MasterCard precisamente la Postepay New Gift

        2. ciao a tutti, io sono stata due volte in giappone e sto per andare la terza, tutte le volte ho portato con me la Postepay Visa Electron, e non ho mai avuto problemi, ho pagato l’albergo, i ristoranti e i negozi senza mai avere alcun problema.

          1. Quando vai di nuovo in Giappone, facci sapere come va la postepay (circuito visa), col banco posta (maestro) ero completamente tagliato fuori.

  10. Ciao Alessandra! Siamo due ragazze e partiremo per il Giappone il 23 luglio. Stiamo cercando di pianificare le tappe del viaggio ma la cosa è più difficile di quanto pensassi. Non conoscendo nulla del Giappone, non riesco ad orientarmi bene rispetto a distanze, tempi, scelta delle località . Ti scrivo quanto ho pensato finora:

    23/07 viaggio
    24/07 arrivo a Tokyo la mattina, permanenza a Tokyo (anche per riposare un po’)
    25/07 partenza da Tokyo per Kyoto con Japan Rail Pass settimanale (con sosta a Nagoya? o è meglio fermarsi altrove?); permanenza a Kyoto
    26/07 Kyoto
    27/07 Kyoto e gita a Nara in giornata
    28/07 Kyoto e gita a Osaka in giornata (oppure trasferimento a Osaka la sera)
    29/07 ???????????
    30/07 ???????????
    31/07 ??????????? e ritorno a Tokyo
    1/08 Tokyo
    2/08 Tokyo
    3/08 Tokyo ed escursione in giornata all’ Hitachi Seaside Park
    4/08 Tokyo
    5/08 viaggio di ritorno

    Come vedi ci sono 3 giorni indefiniti. L’idea era quella di passarli in un luogo naturalistico e rilassante, magari dove ci siano diversi onsen oppure la spiaggia. Il problema è che non riesco a scegliere!

    Ti saremmo molto grate per qualche consiglio!

    Grazie

    Maddalena

    1. Ciao Maddalena, eccomi con i miei consigli sul vostro itinerario:
      23/07 partenza
      24/07 arrivo a Tokyo la mattina, permanenza a Tokyo (anche per riposare un po’)
      25/07 partenza da Tokyo per Kyoto con Japan Rail Pass settimanale (nessuna sosta, treno diretto); permanenza a Kyoto
      26/07 Kyoto
      27/07 Kyoto e gita a Nara in giornata
      28/07 Kyoto e gita a Osaka in giornata
      29/07 Kyoto – escursione a Hiroshima e Miyajima
      30/07 Kyoto (pernottamento in Ryokan con Onsen, ti consiglio questo con mezza pensione)
      31/07 Kyoto – ritorno a Tokyo
      1/08 Tokyo
      2/08 Tokyo
      3/08 Tokyo ed escursione in giornata all’ Hitachi Seaside Park
      4/08 Tokyo
      5/08 viaggio di ritorno
      Fammi sapere se ti serve un suggerimento anche per gli altri alberghi. Se decidessi di prenotare, ricorda di usare i link che trovi nei commenti e sul sito.

      1. Per entrambi i casi. Nel profilo di poste pay i soldi ci sono. Alla posta mi hanno detto funziona in tutto il mondo e mi sono fidato. 🙂 anche alla city Bank niente..

  11. Ciao Alessandra,
    Io partirò per il Giappone tra due settimane, il 30 giugno, e sono in pensiero su come comunicare con l’Italia, mi hanno consigliato di fare una carta che valga solo per internet. Non ho capito bene come funziona quello che dicevi tu della SIM da farsi spedire, potresti per favore spiegarmi come funziona? Grazie mille

  12. ciao, spero che potrai darmi qualche consiglio, intanto ho comprato la lonely planet (anche se amo la routard ma non è stata tradotta) ma è difficile definire un itinerario senza sapere durata e orari dei trasporti. L’idea che mi sono fatta sarebbe 9e10 agosto a Naha, 11-12-13 a Zamami e tornare a naha per prendere il 14 il volo per tokyo. In realtà sempre il 14 pensavo di atterrare a tokyo ma partire per kyoto con il treno (se fattibile dall’aereoporto narita) per non dover cambiare più volte hotel. stare 14-15-16, e il 17 tornare a tokyo fino al 21 che ho il rientro. ti ringrazio se puoi darmi consigli prima di tutto sui trasporti e anche sugli hotel nelle zone più comode per il mio tour…siamo in 2!
    grazie!

  13. Ciao Alessandra, io possiedo una carta di debito (ricaricabile) Mastercard con chip. Mi sembra di capire che il problema del prelievo presso gli ATM non sia stato risolto. Sono molto preoccupata perchè anche a richiedere alla mia banca una carta di credito tradizionale loro sono appoggiati al circuito Mastercard e non Visa. Almeno negli alberghi verrà accettata? non vorrei dover partire dall’italia con una piccola fortuna in contanti!

    1. Ciao Erica,
      il problema è solo per i prelievo dagli ATM, puoi sempre prelevare con la mastercard presso gli uffici postali. Negli alberghi generalmente accettano le carte per i pagamenti, quali carte accettino dipende da ogni singolo albergo. Un po’ di contanti è sempre meglio averli

  14. Ciao Alessandro sto pianificando un viaggio in giappone per ago sto 2014 dal 9 al 30
    Vogluamo fare die I giorni a tokyio e die i giorni a Okinawa
    Volvo qualche consigliere us dove soggiornare a tokio, se per I trasferimenti della metro conviene il pass oppure il si volo bilglietto e che tipo Di clima mi devo aspettare.
    Ti ringrazio molto
    Barbara

    1. Ciao Barbara,
      fammi sapere quante persone siete e quanto volete spendere a notte, per consigliarti degli hotel adeguati. Non ho capito quanti giorni volete stare a Tokyo e quanti a Okinawa

  15. Alessandra buongiorno
    Per favore mi spieghi se è richiesta una validità residua minima del passaporto, per andare in Giappone?
    Il mio scade il 24 Novembre ed andrei in Giappone l’ultima settimana di Maggio. Grazie tante
    Marina

  16. Gianni, … e studiare un po di giapponese prima di partire? Certe cose non si dimenticano facilmente, e quindi (giustamente) non si può pretendere che i Giap parlino inglese con una certa disinvoltura. Ma il fascino di questa terra sta soprattutto in certi silenzi

  17. Buongiorno Alessandra! intanto complimenti per la pagina, molto sintetica e utile.
    Ti chiedo un consiglio…a maggio vado in viaggio di nozze in Japan, la mia intenzione è quella di fare tutte le conversazioni con l’Italia tramite Skype. So che il WiFi è molto esteso lì, ma volevo comunque avere la certezza del collegamento senza, con una SIM 3G. Consigli di fare un piano con gli operatori italiani per l’estero, oppure di prendere una SIM lì ??

    Grazie in anticipo
    Luca

    1. Ciao Luca,
      io ho sempre usato Skype e per le chiamate, oltre alla connessione offerta dall’hotel e in giro per la città, se voglio andare sul sicuro vado da McDonald’s; non conosco le compagnie giapponesi quindi non posso consigliartene, sicuramente io farei un piano apposito con un operatore italiano.

    2. Sono in Giappone adesso 🙂
      Purtroppo scordati la sim x internet come in Italia. Qui se vuoi una sim devi acquistare anche il loro telefono. C é chi ti affitta a 1700 ¥ al giorno un dispositivo portatile che ti fa da wi fi. Altrimenti puoi appoggiarti a McDonald’s starbacks o aanche alla jr nelle stazioni.
      Ciao

      1. Grazie mille per le indicazioni.. Sinceramente speravo di collegarli in 3G, ma mi accontenterò del WiFi… Peccato…avevo appena preso il tablet col 3G… Dho…. :\ buon soggiorno Gianni 🙂

        1. si infatti, la cosa mi fa arrabbiare non poco, perchè per girare qui è un vero incubo, e una connessione internet può essere la salvezza quando non sai neppure dove ti trovi. E se chiedi aiuto alla gente in inglese ovviamente, ti guardano stralunati. Qui se ti va bene che trovi qualcuno che parla l’ inglese, il livello è scolastico tipo 3-za elementare :))
          Il primo giorno preso da sconforto perchè mi ero perso ho chiesto aiuto ad uno che mi ha guardato come se venissi da marte. Ma a dire il vero ho anche trovato chi parlava inglese perfettamente e mi ha accompagnato fino al posto dove dovevo andare :))
          Ti posso consigliare di farti dare una mappa a colori della metro e della JR in inglese. Okkio che spesso sono in lingua locale o in bianco e nero. Comunque se hai queste 2 cose, bene o male te la cavi.
          Internet lo trovi sempre alle stazioni ferroviarie vicino alle biglietterie della japan Railways.
          ciao

  18. Ciao Alessandra,
    io e la mia compagna partiremo per il Giappone il prossimo 20 aprile. Staremo lì 13 giorni.
    Dobbiamo ancora acquistare il japan rail pass. Avrei due domande:
    1)perché metti come data di riferimento dell’acquisto del JR rail pass la data del 31 marzo?;
    2) qual è il sito più sicuro dove acquistare il JR rail pass? si può pagare con carta di credito?

    Grazie in anticipo per le info!

    1. Ciao Luca, perché dal 1° aprile i prezzi del JRP aumenteranno del 3% circa. Se sei di Roma fai ancora in tempo a prendere i pass al vecchio prezzo, altrimenti no.
      Puoi acquistarli tramite sognando il giappone, leggi qui la pagina informativa e compila il modulo per la richiesta (pagamento tramite bonifico se non acquisti di persona).

  19. Partirò per Tokyo tra qualche giorno e ci rimarrò per tre mesi. Quel problema di prelievo con carte maestro presso gli atm è ancora presente o è stato risolto?
    Grazie in anticipo per la risposta 😉

    1. Ciao Vittoria,
      purtroppo il problela è ancora presente, ma puoi prelevare presso i seguenti sportelli:
      – Aeroporto internazionale di Narita: Terminal 1, Primo Piano: sala d’arrivo, e Terminal 1, Quarto Piano: sala di partenza
      – Aeroporto internazionale di Kansai: Terminal 1, Secondo Piano
      – Stazione di Keikyu Airport Line all’aeroporto di Haneda (terminal per voli nazionali)
      – AEON Mall Makuhari-shintoshin, Aeon Mall Narita, Aeon Narita, Aeon Narita Shopping Center Second, Aeon Bank al palazzo Kanda Tsukasamachi, Banca AEON,
      – Stazione di Asakusa sulla linea Tobu, Concorso sul secondo piano, e AEON MALL Wakayama

      1. Grazie mille per la risposta.
        Ma si può prelevare con la maestro anche negli uffici postali? O il problema è proprio quel tipo di carta? Da come hai scritto nel blog pare che il problema sia solo negli atm, però te lo chiedo per conferma e anche per evitare di portarmi dietro tanto contante da cambiare.

  20. Sono la mamma di una ragazza di 21 anni in partenza ai primi di aprile per il Giappone. Frequenta la facoltà di lingue orientali e va per migliorare i suoi studi presso una scuola di lingua a Tokio. Sono preoccupata, visto che si fermerà per tre mesi, sul come inviarle dei soldi. La Postpay va bene, ma soprattutto funziona, per prelevare presso gli uffici postali? Non posso darle tutto il contante che le servirà nei tre mesi! Grazie per una risposta. Anna.

      1. Ciao Alessandra,
        sto partendo martedì e rimarrò 25 giorni cercando di vedere il piu possibile. Adoro le vacanze on the road quindi ho deciso di prendere un’auto a noleggio. Grazie ad una mia amica giapponese sono riuscito a fare la prenotazione on line, ma leggendo i vari forum mi é sorto un atroce dubbio: e se la postepay non funziona al momento del ritiro che faccio??
        Mi sembra di aver capito che per gli ATM non ci sono problemi, ma per il pagamento presso attivitá commerciali la cosa risulta più problematica.
        Ti sarei grato anche se potessi suggerirmi qualche “chicca” nell’area compresa tra Tokyo e Kyoto (se poco battuta dal turismo meglio ancora).
        Grazie mille
        Emiliano

        1. Ciao Emiliano,
          io consiglio di cambiare degli yen prima di partire, in modo da avere dei contanti per le emergenze. Solitamente le agenzie di autonoleggio accettano anche carte, ma non è detto.

  21. Ciao Alessandra , complimenti per il sito pieno di informazioni utili, vorrei approfittare della tua competenza! Arrivo ad Osaka il 18 aprile e vorrei visitare Kyoto nara e Tokyo in giorni diversi ,soggiornando in quest ultima per un paio di giorni, tenendo sempre Osaka come base per le altre due. Mi consigli l acquisto del JRP? Mi hanno detto che utilizzando i treni del JR le stazioni dove ti lascia non sono centralissime e i costi dei tratti singoli per Kyoto e Nara sono di circa 600yen.

    1. Ciao Sandro,
      sicuramente il japan rail pass ti farà risparmiare sui costi dei treni.
      Prezzi senza JRP:
      Osaka – Tokyo: 2.7500yen a/r
      Osaka – Nara: 1.560yen a/r
      Osaka – Kyoto: 1.080yen a/r
      Totale: 30.140yen
      Japan Rail Pass da 7 giorni (se lo acquisti entro il 31 marzo): 28.300yen
      Le stazioni sono sempre “centrali”, se vuoi ti consiglio anche degli hotel vicino alle stazioni in modo da essere più comodo.

  22. ciao Vanessa vorrei organizzare un viaggio con il mio compagno e la mia bambina di 10 anni , vorremmo andare a kyoto , che periodo mi consigli … ci sono le basse stagioni dove si spende meno, a chi mi devo rivolgere x avere le migliori offerte viaggio tra volo e soggiorno… cosa visitare … grazie.

    1. Ciao Silvana,
      sono Alessandra non Vanessa 🙂
      per consigliarti delle offerte devo sapere da quale aeroporto partite e quanti giorni volete stare in Giappone. Vuoi visitare solo Kyoto e la zona del Kansai oppure preferisci un tour in più tappe?

  23. Ciao,
    mi chiamo Elena e con degli amici stiamo organizzando per partire a metà luglio ( per il lavoro altri periodi sono impossibili!!)
    L’itinerario più o meno lo abbiamo pensato stiamo prenotando l’aereo in questi giorni, ma per gli alberghi siamo un pò in confusione !! Qualche consiglio ?? help me!!
    Grazie mille
    Elena

  24. Ciao Alessandra,
    i tuoi consigli in questa pagina sono molto utili! 🙂
    Ma avrei altre domande da chiederti, dato che sarà la mia prima volta andarci in Giappone, probabilmente quest’anno. Penso che andremo io e il mio caro amico verso la primavera, che ci sarà la fioritura dei ciliegi e mi piacerebbe molto vederli.
    Allora, te mi consiglieresti quali posti belli da visitare?
    E poi, conosci gli alberghi più economici? Per me va bene una specie di “Bed and Breakfast”. Altrimenti possiamo anche cambiare spesso i posti per dormire.
    Ho deciso di stare lì per almeno 15-20 giorni nel mese di Aprile, dipende se ci sono tante tappe da non perdere!
    Ah, in primavera noi cosa dovremo portare i vestiti? Cioè leggeri o pesanti? Non so neanche com’è il tempo lì, difatti mi preoccupo :/
    Via, aspetto le tue risposte, grazie in anticipo! 🙂

    1. Ciao Vanessa!
      Posso aiutarti nell’organizzazione del viaggio, mi pare di aver capito che non è ancora sicuro se partite o meno… appena sei sicura posso consigliarti i voli più convenienti e gli hotel in posizioni strategiche. Dovrai farmi sapere da quale aeroporto partite e qual è il vostro budget per volo e hotel.
      Ad aprile c’è un clima primaverile, quindi una giacca leggera e maglie primaverili. Se vuoi inziare a vedere un possibile itinerario, puoi leggere la guida che ho scritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Torna su
267 Condivisioni
Condividi267
Tweet