Suica card, Giappone

Carta prepagata Suica

14 Condivisioni

Cos’è la carta Suica

La Suica (così come la carta Pasmo) è una tessera prepagata utilizzabile per pagare mezzi di trasporto e fare shopping.

✅Durante il mio ultimo viaggio, mi sono resa conto che è utilissima, per cui la consiglio a tutti: evita il pensiero di dover fare ogni volta il biglietto della metro velocizzando i tempi di trasferimento nelle stazioni.

👧🏻Per i bambini dai 6 agli 11 anni il costo è lo stesso ma verrà scalato sempre il costo ridotto di ogni biglietto.

La comodità della carta Suica consiste nella possibilità di pagare trasporti e altro con la praticità di una carta prepagata, ricaricabile in qualunque momento con l’importo desiderato, con un semplice tocco.

Nata per pagare i mezzi di trasporto della compagnia JR East, ora la carta Suica è valida per viaggiare su tutto il territorio giapponese e per fare acquisti.

Sebbene non sia nominativa, ognuno deve avere una propria carta, perché non si può passare due volte di seguito allo stesso tornello.

Dove posso acquistarla

Dove acquistare la Suica

La carta Suica può essere acquistata nelle maggiori stazioni JR East ai distributori automatici di biglietti multifunzione (che riportano il simbolo Suica), nelle biglietterie JR (Midori-no-madoguchi) e ai Travel Service Center:

Quanto costa

Per avere la carta Suica dovrete pagare ¥1000, di cui ¥500 andranno in deposito e ¥500 come credito.

L’acquisto è possibile con carta di credito (mastercard, Visa, American Express) ma per ricaricarla bisogna usare i contanti in Yen.

Come si ricarica

La carta Suica può essere ricaricata illimitatamente, fino a un massimo di 20.000 yen, ai distributori automatici di biglietti e alle “Fare Adjustment Machines” che espongono il simbolo Suica.

Per ricaricare la Suica si possono usare soltanto contanti (yen), non sono accettate carte di credito o altre forme di pagamento.

Su quali mezzi funziona

Con la Suica è possibile viaggiare su tutte le linee JR East della zona metropolitana di Tokyo, oltre che sulle linee metropolitane (Tokyo metro, Toei), sugli autobus e sulla Tokyo Monorail.

Al di fuori della zona di Tokyo, la carta Suica funziona anche per alcuni sistemi di trasporto delle aree di Sendai e Niigata, Hokkaido, Tokai, Giappone occidentale e Kyushu.

Anche i taxi che espongono il simbolo Suica permettono di pagare la corsa con questa carta.

Su quali mezzi non funziona

La Suica non può essere usata per viaggiare su treni espressi limitati (Limited Express) e Shinkansen, così come su autobus a lunga percorrenza (highway bus), shuttle aeroportuali, Narita Express.

Con la carta Suica non si può viaggiare tra due aree (ad es. area di Tokyo e area di Sendai).

Il viaggio deve iniziare e finire all’interno di una stessa area, altrimenti occorre uscire e rientrare al cambio di zona, dove le due aree si incrociano.

Shopping

Piccoli acquisti con Suica

Si può utilizzare la carta Suica per pagare cibo e bevande ai distributori automatici, giornali e altri articoli in vendita nei Kiosk delle stazioni, consumazioni in caffetterie, ristoranti e negozi che espongono il simbolo Suica e negozi di elettronica.

Con la Suica si può pagare anche il deposito oggetti negli armadietti a pagamento situati all’interno o nei pressi delle stazioni (coin locker).

Credito residuo

Al termine del viaggio dovrete restituire la vostra Suica presso una biglietteria JR East. Vi verrà restituito il deposito iniziale di ¥500 e il credito residuo, meno una commissione di gestione di ¥220. Non è obbligatorio restituirla, potete tenerla come souvenir o utilizzarla per il prossimo viaggio (entro 10 anni).

Quindi, per esempio, se avete ancora ¥400 nella carta, vi verranno restituiti ¥500 + ¥180 = ¥680.
Se il credito è uguale o inferiore a ¥220, vi verrà restituito comunque il deposito di ¥500.

Validità della carta

La carta Suica ha una validità di 10 anni dopo l’ultimo utilizzo, non è nominativa ed è cedibile ad altre persone.

Trascorso un periodo di 10 anni di inutilizzo, la carta Suica non più valida può essere sostituita da una nuova carta, con trasferimento dell’importo residuo dalla vecchia carta alla nuova, o rimborsata.

Come utilizzarla (video)

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (3 voti, media: 4,67 su 5)
Loading...
 

Potrebbe interessarti leggere anche:

  

I tour imperdibili

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.