Giappone in 2 settimane: itinerario dettagliato. Scarica subito
In primo piano
ciliegi in fiore al parco maruyama, kyoto
Hanami al parco Maruyama di Kyoto

Parco Maruyama, Kyoto

Il parco Maruyama si trova nella zona di Higashiyama a Kyoto, a sud est rispetto al centro della città.
Il parco è celebre per i suoi ciliegi, che costituiscono uno spettacolo che non è esagerato definire stupefacente, soprattutto nel periodo della fioritura.

Questo immenso parco è una vera oasi di tranquillità, un’area verde ben tenuta che sembra sospesa fuori dal tempo, perfetta per una rilassante immersione nella natura, ammirando lo splendido panorama offerto sullo sfondo dal vicino monte Higashiyama, che sorge proprio a nord del parco.
Non a caso è scelto dai cittadini di Kyoto quando sentono il bisogno di una pausa rigenerante dai ritmi frenetici che impone la città, per un picnic o una semplice passeggiata.

anatre e laghetti al parco maruyama

Cosa trovate al suo interno

Il parco Maruyama è decisamente di grandi dimensioni e copre un’area di più di ottanta chilometri quadrati. Percorrendolo ci si può imbattere nelle simpatiche papere e anatre – ormai ben avvezze alla presenza umana – che abitano un bel laghetto, mentre al centro del giardino si trova un ciliegio secolare, dai magnifici rami spioventi e assolutamente maestoso, che vale da solo la visita al parco.

E poi vi sono dei piccoli frutteti, giardini interni ben curati in cui passeggiare, statue di valorosi samurai e aree in cui riposarsi un po’. C’è perfino una piccola area adibita ai concerti.

Il parco Maruyama è il luogo perfetto per un pomeriggio rilassante nel verde, con il sottofondo musicale delle acque di piccoli torrenti che scorrono placidi in mezzo agli alberi. E quando si è stanchi di passeggiare, in questo parco non mancano nemmeno chioschi e piccoli ristoranti tipici in cui gustare in tutta tranquillità le specialità del luogo.

Ciliegi in fiore al parco Maruyama

Chi poi è così fortunato da riuscire a organizzare il proprio tour del Giappone nel periodo migliore, quello in cui avviene la fioritura dei ciliegi – dipende dalla stagione, ma generalmente dalla fine del mese di marzo agli inizi del mese di aprile – deve sapere che anche in questo parco – come anche in altri del Giappone – si organizzano i cosidetti “hanami“.

Si tratta di vere e proprie feste il cui tema è, appunto, l’osservazione degli alberi di ciliegio in fiore, quando sono proprio al massimo del loro splendore. Per i giapponesi si tratta di un evento importante che merita i giusti festeggiamenti: è uno di quei rari momenti in cui il popolo nipponico si lascia andare a qualche sfrenatezza e tende a bere un po’ più del solito, rimanendo comunque nei limiti consentiti dalla buona educazione e dal rispetto delle regole. D’altra parte, i cittadini di Kyoto amano molto il parco Maruyama: si tratta in effetti di uno dei giardini più gettonati per gli hanami ed è anche il giardino più antico – esiste infatti dal 1871 – che ha accompagnato nel tempo la crescita e lo sviluppo della città.

Come arrivare

Per raggiungere il parco (473 di Maruyama-cho, Higashiyama-ku, Kyoto), si può prendere il bus numero 100 oppure 206 e scendere alla fermata “Gion”. Da lì si prosegue per pochi metri e si è arrivati.
In alternativa si prende la linea Keihan della metropolitana per scendere a “Gion Shijo”, da qui si prosegue a piedi per circa un quarto d’ora.

Ma Kyoto è anche una città da percorrere a piedi. Anzi, è probabilmente questo il modo migliore per godere di tutte le sue rare bellezze. Chi vuole, potrà trarre grande piacere dal visitare camminando questo parco e le attrazioni vicine. Partendo dal distretto di Gion – il famoso quartiere di intrattenimenti e di spettacoli delle geisha – basterà proseguire in direzione ovest, immergendosi nel verde e superando dei santuari.

Proveniendo invece dal tempio di Chion-in, che si trova più a nord, basterà scendere sulla Jingu-Michi e proseguire in direzione sud: il parco è a breve distanza sulla sinistra. Il vicino santuario di Yasaka-jinja, invece, si trova a sud rispetto al parco Maruyama, ma è sempre nelle immediate vicinanze. Insomma, le bellezze nei dintorni di certo non mancano.

Quando andare

Il Maruyama park è sempre aperto, l’accesso è possibile in tutti in giorni dell’anno, festività comprese, ed è possibile l’ingresso perfino in orario notturno. Effettivamente può valere una visita anche in orario serale, perché l’illuminazione – disposta in modo sapiente – rende lo scenario, se possibile, ancora più suggestivo.
Pur essendo un’attrazione di notevole interesse per i viaggiatori, non è previsto il pagamento di alcun biglietto di ingresso.

L’area in cui sorge il Maruyama Park ha da sempre rivestito un ruolo centrale nella vita di Kyoto: un tempo era infatti una zona ricca di templi, che sono poi andati distrutti; si tratta in definitiva di un luogo che non può mancare nell’elenco delle attrazioni da visitare per chi voglia davvero conoscere questa magnifica città.

 
Japan Rail Pass
 

Potrebbero interessarti anche

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Sognando il Giappone.com

Sognando il Giappone.com